Ristoranti e Trattorie rivista di informazione. Testata giornalistica in corso di regitrazione. Direttore Responsabile Alessandra Conforti.Web Mouse Consulting Tutti i diritti riservati
Ultime Notizie:
Strip Sinistra
Strip Destra
NEWS & CURIOSITÀ
Briciole in cucine - Intervista con Ida Cancro, di Emma Salvati e Simonzosi.
pubblicato il 16/04/2013 18:13:53 nella sezione "News & Curiosità"


Briciole in cucine -  Intervista con Ida Cancro di Emma Salvati e Simonzosi.
Entriamo oggi nell’universo gustoso, poetico e contraddittorio di Ida Cancro, figlia d’arte “cresciuta tra pennelli, tele e cornici”.
Ida nel luglio 2012 ha inaugurato il suo blog http://idabricioleincucina.wordpress.com/, di cui certamente sentiremo molto parlare in futuro.
- Idabricioleincucina: dove nasce questo nome?
- Il nome del blog lo devo ai mie figli, grandi produttori di briciole. Eppure glielo ripeto in continuazione che io e il papà non abbiamo alcuna intenzione di abbandonarli nel bosco!
-Ecco come Ida si presenta nel suo blog: “...Sono appassionata di matematica, fisica, informatica, fotografia, cucina. Sono profondamente perfezionista, incostante e pigra (tris devastante). A casa ho due libri di cucina (oggi 9 Marzo 2013, ne ho molti di più!) che credo esistano nelle case un pò di tutti: “Il Talismano della Felicità” di Ada Boni (editore Colombo) e “L’enciclopedia della cucina italiana” (Mondadori). Sfogliandoli ad un tratto mi è sopraggiunto un senso di tenerezza per tutte quelle timide ricette non fotografate e mi sono resa conto che io per prima prediligo quelle fotografate, insomma voglio vedere il risultato. Perchè non unire allora due delle mie passioni: la cucina e la fotografia?...”
-Allora, Ida, idea sempre intrigante quella di unire cibo e fotografia. Perchè è così difficile fotografare il cibo? Qual è il trucco per una bella foto culinaria?
-Magari conoscessi i trucchi, li sto cercando. Di solito le foto artistiche allontanano un po' dal cibo, dalla ricetta. Secondo me si va in un altro campo. Meglio allora un dipinto, una natura morta. Le foto di cibo devono poter quasi esser toccate con mano. Le foto, tra le mie, che hanno riscosso più successo, sono quelle estremamente realistiche. I primi piani dei piatti. Io cerco altro, comunque. Mi piacerebbe con pochi elementi, raccontare una storia: far capire a che ora si mangia, in quale luogo e in quale circostanza. Per chi si è cucinato.
-Questo è uno splendido progetto artistico, che ancora una volta testimonia le infinite magiche valenze che il cibo ha nella nostra quotidianeità: la ritualità dei pasti, la sacralità della preparazione, l’importanza della condivisione.
Ida, ci fai capire meglio ciò che intendi con qualche esempio, scegliendo tra i tuoi scatti?
-Iniziamo con le patate: questo è un primo piano, soprattutto su tumblr ha avuto molto successo, con mio grande stupore, perchè non l’avevo ragionata tanto...
Quest'altra, della colazione, è una mia prova di ambientazione, ho cercato di ricreare un' atmosfera mattutina, certo avrei preferito un panorama migliore dalla mia finestra...ma poi mi son detta questa è la mia realtà, come quella di molti.
Ed ora un giochino, due elementi, camicia maschile e cucchiaino. Una dedica a mio marito, insomma. Un dittico, sempre cercando di raccontare una storia. Cerco di differenziarmi un po', vedo in giro foto di cibo tutte uguali. Aspetto un po' di calma, una piccola ispirazione, in genere non scatto a casaccio.
- Davvero interessante la foto “camicia e cucchiaino”. Un gioco di elementi alla Magritte: profondo ed intrigante. É una foto molto erotica e sensuale: lui il cucchiaino che affonda in lei, dolce morbido e cremoso. Molto bianco e nero, molto yin e yang, maschile e femminile. Parla di passione, di amore, di complicità, d'intimità. Di una dualità ricomposta. Davvero bella: da esporre. Ida, in che modo essere figlia di un maestro d’arte condiziona e coordina il tuo gusto per l’equilibrio, per la composizione? Insomma, ritieni che l’essere cresciuta in un ambiente artistico ti abbia aiutato nello sviluppare una tua poetica personale?
- Per quanto riguarda la prima domanda, sono ben lontana dall’aver trovato una mia poetica, intesa come struttura espressiva personale. Mio padre mi ha sensibilizzato sull’argomento, certo. Mi ha aiutato a riconoscerla e a leggerla . Me ne ha mostrato l’esistenza. Non ci si improvvisa artisti. Assorbire la coerenza dei linguaggi artistici dei grandi maestri è essenziale nella ricerca della propria. Riuscire a vedere l’invisibile in un quadro di Dalì, o sentire le note musicali percorrendo le linee pure e ritmiche di Modigliani è già una bella conquista. Addormentarsi con il profumo dei colori ad olio ed essere svegliati alle 4 del mattino da qualcuno che nell’altra stanza monta le cornici ai quadri martellando e fischiettando, mi ha insegnato soprattutto che le passioni rendono liberi.
-Tecnica e creatività: quale delle due sostiene l’altra? Quale delle due potrebbe vivere senza l’altra e con quali risultati?
-Se non conoscessi come si accende una macchina fotografica, non riuscirei mai a scattare una foto! Se non conoscessi le tecniche compositive fondamentali della fotografia, non riuscirei mai a guidare l’occhio dell’osservatore dove voglio! La creatività deve essere necessariamente supportata dalla tecnica, anche scarna. Poi bisogna dimenticarsene.

L’intervista è stata realizzata da Emma Salvati e Simonzosi, per iltempoarte,
www.iltempoarte.it



Ami l'arte "enogastronomica"? Visita la rubrica su The Wine Italia
Condividi nei social network   
CERCA IL TUO RISTORANTE
Cerca negli articoli


ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News & Curiosità
La mia cucina con vista sullArno
Food&Wine in Progress a Firenze il 2 e 3 Dicembre 2017
A ROMA IL RISTORANTE MANSIO
L’arte di fare un pecorino un pecorino d’arte-  Paolo Piacenti
CUORE E GUSTO
Ristoranti Tipici
TASTE A SCHOOL RESTAURANT EXPERIENCE
SCOPRIRE LA TOSCANA CON GUSTO A LE NANE
La cucina romana unita ai sapori della tradizione ebraica
Spuntineria nel cuore della Val dOrcia
Da Nerbone ai mercati generali di Firenze
Ristoranti di Pesce
Ristorante La Voce del Mare pesce fresco e passione per la ristorazione napoletana
 Ristorante The Cesar de La Posta Vecchia
Da Claudio è la pescheria dei Milanesi per antonomasia
Sa Tanca Crostaceria
Mangiare pesce crudo a la Spezia
Osterie e trattorie
Loste dell Acquacheta con un bicchier di buon vino si cheta
OSTERIA DE LORTOLANO
Da lOsteria Le Logge e Gianni Brunelli
LOsteria Gusto antichi sapori della cucina laziale a Roma
Vegetariani
Cucina Vegan Libreria Brac a Firenze
La cucina inclusiva di Antonio Tomaselli chef e direttore operativo di GhEA.
Ristoranti del mondo
Ristorante indiano Tara
Ristorante Indiano Shiva
Ristoranti bambini
Ristorante Happy Sauro
La Grotta di sale a Milano
Ristorante al Barrito
Luxury Food
BORSARI 36 Ristorante
Prenota o regala una cena in un castello medievale al Ristorante L’Angelo a Teatro
A cena in elicottero allAuener Hof
Pizzerie e pub
L Antica Pizzeria da Michele
Come preparare la Verace Pizza Napoletana  a O Vesuvio Firenze
Zero Distanze a Marina di Scarlino si Mangia Così
Ristoranti per cerimonie
Agriturismo Angeli Biondi
Terzo Di Danciano Un’incantevole Villa Del 700
Castello Di Roppolo per un matrimonio da Fiaba
Vini
Confezione in legno Occhio di Pernice RAVAZZI per gli amanti delle cose uniche
 Offerta Speciale Cantine Ravazzi Vino Toscano 12 Bottiglie A Sole .5600
Igt Toscana rosso L’Attesa 2008
Novello bianco Toscano IL GERMOGLIO
Cuochi
Simone Rugiati
Carlo Cracco
Continua a Brillare la Stella della Stbe Hermitage
Fabio Tira Un Talento Giramondo
Gualtiero Marchesi
Ricette
Arrosto di Pesce Spada dello Stretto  Mazzancolle Mediterranee al Pistacchio  ai Sesami ed al Riso soffiato e Lampone
Papilla Monella presenta:Fettuccine di Zucchine al Pesto
LA VERA RICETTA  DEL CROCCANTE ITALIANO
SEPPIE MARINATE AL PROFUMO DI BERGAMOTTO
I 3 cibi più alla moda per il menu e il catering del vostro evento
Prodotti tipici
Il Pecorino di Pienza
Pane e Olio #7 Appuntamento in frantoio
Il caffè al ristorante: la perfetta chiusura del pasto
Seadas
La carne chianina alla Bottega de La Toraia
Pasticcerie
Tra dolci e gelati spuntano i nuovi STORYTELLER
Luca Montersino golosidisalute.it
Pasticceria GMB  Castiglione del Lago
Magie Dolci D’Autore Pasticceria & Wedding Cakes